INPSCome noto, annualmente vi e' una rivalutazione di tutte le pensioni (cosiddetta PEREQUAZIONE AUTOMATICA), che vengono adeguate al costo della vita per preservare, almeno parzialmente, il loro potere d'acquisto rispetto all'inflazione.

Il MEF con Decreto del 20 novembre 2023, pubblicato in G.U. il 29 u.s., ha confermato che la perequazione automatica delle pensioni per l'anno 2022  è determinata in misura pari a +8,1 dal 1° gennaio 2023. 

 Viene inoltre stabilito che, con il rinnovo delle pensioni nell’anno 2024, l’INPS, in base alle previsioni del MEF, applicherà un aumento del 5,4%, salvo conguaglio in sede di perequazione per l'anno successivo.

Sarà l’imminente pubblicazione della Legge di Bilancio a stabilire il calcolo della perquazione.

 

Scarica qui il testo del --- > DECRETO 20 novembre 2023